Carrello

carrello
Il carrello è vuoto.

Servizio Clienti

Gli altri agrumi

Mandarini

Mandarino

Il mandarino tardivo di Ciaculli (dal nome della contrada dove per primo fu coltivato) è un agrume molto aromatico, di acidità media e dolcezza unica dato l'elevato rapporto tra zuccheri (fino al 20%) e componente acidula.

La buccia, di colore tra il giallo cromo e l'arancione, si presenta sottile con superficie liscia o lievemente puntinata; la polpa contiene un numero esiguo di semi.

Come si evince dal nome si tratta di una varietà tardiva che matura a fine febbbraio e si raccoglie fino al mese di marzo.

L'Avana (mandarino comune) di cui il Ciaculli costituisce una variazione gemmaria è dolce, succoso e dissetante. L'equilibrato connubio tra zuccheri ed acidi del frutto ne fa un prodotto molto apprezzato. La buccia sottile è di un arancione paglierino che ricorda vagamente il colore avana. I semi sono pochi o assenti. Matura a dicembre e si raccoglio fino alla fine di gennaio.

Il mandarino Nova (tangelo Nova) è in realtà un incrocio fra il tangelo "Orlando" (dall'omonima citta della Florida) ed il clementino. E' stato coltivato per la prima volta in Corsica. Presenta una buccia arancione di spessore medio; la polpa contiene pochi semi o non ne contiene affatto. E' un frutto, ricco in succo, in cui la componente zuccherina si armonizza con quella agre in un gusto equilibrato. Matura a partire dall'ultima decade di gennaio e si raccoglie sino a fine febbraio.

Clementine

Clementina

Potrebbe annoverarsi tra i mandarini ai quali per certi versi è assimilabile se non fosse che deriva da un'ibridazione tra il mandarino e l'arancio amaro, ragion per cui talora è definito mandarancio.

Esteriormente si differenzia dal mandarino per la forma rotondeggiante (nei mandarini è oblata) e per il colore arancio vivo della buccia. Notevole è la parte edibile e succosa. Il gusto è piacevolmente equilibrato. L'aroma è intenso. Modesto è l'apporto calorico pur rimanendo significativo il contenuto vitaminico.

La maturazione è piuttosto variabile e si estende ad un arco temporale che fa da fine novembre a gennaio. E' quindi possibile trovarla sulle tavole degli Italiani per buona parte del periodo invernale.

Limoni

Limone

Il limone siciliano ha un corpo ovoidale con le cuspidi a forma di cono.

La buccia, di spessore medio, è di colore giallo citrino con eventuali screziature verde scuro ai lati o in corrispondenza delle estremità. Il succo (ma anche la scorza), agre e profumato, oltre ad essere ampliamente utilizzato in cucina e nella preparazioni alimentari e altresì apprezzato per le sue proprieta curative e depurative dell'organismo riconducibili all'acido citrico.

Si raccoglie a partire dal mese di novembre e si conserva a lungo a temperatura ambiente o in frigorifero.

Naveline

Navel

L'arancia Navel (navelina) ha una struttura tondeggiante; la scorza è medio-fine, mentre la polpa è di colore arancione tenue tendente al giallo. La peculiarità di questa varietà di arancia bionda risiede nella circostanza che contiene al suo interno una sorta di frutto figlio che protunde verso l'esterno della buccia, nell'emisfero inferiore, dando luogo ad un'escrescenza globosa che ricorda un ombelico (navel in inglese).

Il sapore è dolce ed equlibrato. Matura coi primi freddi invernali.

Valencia

Valencia

L'arancia Valencia ha un corpo ovoidale, non ombelicato, di colore arancio chiaro con superfiice lievemente papillata; la buccia è di spessore medio, la polpa ha una colorazione giallo arancio uniformeme. Il succo è piuttosto zuccherino e pastoso.

E' un agrume impiegato sia nelle tavole che nell'industria di trasformazione della polpa.

Matura da aprile a maggio chiudendo la stagione agrumicola.

 
Azienda Agricola Anicito - Sede di produzione: contrada Lembiso sn Ramacca (CT) - P.IVA: 01004050876
Copyright © 2013 Pianadellearance.it - Sono severamente vietati la riproduzone e l'utilizzo di grafica e contenuti del sito